Equipollenza

Il riconoscimento del titolo finale di studio, conseguito in Stati diversi dall’Italia, si ottiene attraverso la procedura di equipollenza a tutti gli effetti di legge con i titoli di studio finali italiani.
La richiesta di equipollenza dei titoli di studio esteri, corrispondenti a quelli rilasciati in Italia a conclusione del percorso di istruzione secondaria di I e II grado, deve essere presentata all’Ufficio Scolastico Territoriale del luogo di residenza.

Autorità competente al rilascio Ufficio competente
Diploma conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria 1°grado (EQF1) Ufficio Scolastico Regionale – Ambito Territoriale  del luogo residenz
Diploma conclusivo dei corsi di studio di Istruzione secondaria 2°grado (EQF4) Ufficio Scolastico Regionale – Ambito Territoriale  su territorio nazionale

Chi può fare domanda – Art. 379 e seguenti del D. leg. 16.04.1994 n 297
– I cittadini di Stati membri dell’Unione Europea, degli Stati aderenti all’Accordo sullo Spazio Economico Europeo e della Confederazione elvetica (Svizzera) nonché i titolari di status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria (comma3, art.26 del D.L.vo n.251/07 );

– Cittadini italiani per matrimonio e per naturalizzazione(art.381 del D.lgs.16.04.1994 n.297);
– Cittadini italiani residenti o che abbiano risieduto all’estero per motivi di lavoro o professionali e loro congiunti che abbiano conseguito il titolo di studio in una scuola straniera in Italia;
– Cittadini italiani profughi e i loro familiari a carico (art.383 del D. leg. 16.04.1994 n 297);

– Non possono ottenere il rilascio della dichiarazione di equipollenza i cittadini extracomunitari.

Per quanto riguarda l’equipollenza dei titoli accademici, lauree di I e II livello, ovvero diplomi di laurea, laurea, laurea specialistica, laurea magistrale, è possibile rivolgersi ad una qualsiasi Università nel quale sia presente il percorso di studi corrispondente al titolo di cui si chiede l’equipollenza. In questo caso, una volta presentata la documentazione necessaria si ottiene l’equipollenza al titolo italiano direttamente, oppure previa l’integrazione di crediti/esami mancanti.
Per approfondimenti:
http://www.cimea.it/it/servizi/procedure-di-riconoscimento-dei-titoli/procedure-di-riconoscimento-dei-titoli-overview.aspx